Banca Wir: un modello di ispirazione

La maggior parte dei sistemi di Moneta complementare trovano ispirazione dal modello della Banca Wir, trovando la loro massima espressione in contesti loco-regionali più piccoli. Esistono network mondiali come ad esempio Bartercard ed Ormita, tutte iniziative di successo al quale la stampa ed i media in genere, stanno dedicando pagine, articoli e video, consacrandone l’effettiva affidabilità ed efficienza. Il modello svizzero ad oggi risulta essere quello che ha riscontrato il maggior successo in termini di efficienza e sostenibilità. I numeri sulle monete complementari e sul Barter Multilaterale nel mercato mondiale sono eccezionali e lasciano presagire scenari altamente positivi per questo settore. La storia di questo mercato è estremamente affascinante. In Europa esiste dal 1934 quando 16 imprenditori Zurigo crearono questo sistema per contrastare la crisi economica dell’epoca. Quel progetto fu chiamato Wir (che in italiano significa “Noi”), oggi, in Svizzera, 70.000 aziende circa scambiano beni e servizi utilizzando questo sistema di pagamento complementare, da qualche anno meglio conosciuto come Wir Bank.

Un interessante video sulla Banca Wir è stato prodotto dalla trasmissione Report che ripropongo volentieri perché molto chiaro ed esaustivo.

About the Author

Imprenditore e fondatore di Ethic Capital S.r.l. e dello start up brand Medex nell'ambito di circuiti di credito commerciale in Calabria. Nato a Reggio Calabria il 10/7/1975. Questo è un blog indipendente, dove Francesco Agostino e gli altri autori esprimono un loro pensiero su temi di Economia, Politica, Start-up, Innovazione e soprattutto Moneta Complementare, liberi da ogni ideologia politica.