Fresco Low Cost: come costruire un condizionatore con meno di 50 Euro

Carissimi e sudatissimi amici, oggi mi sottraggo ai soliti articoli di taglio economico per riportare alla ribalta un video ed un semplice metodo per costruirsi in casa un condizionatore d’aria, con pochi spiccioli. Mi rendo conto che scrivere  e soprattutto leggere di economia in giornate così calde (sotto tutti i punti di vista) può seriamente danneggiare la salute. Per questo motivo, anche io dedicherò qualche ora del mio sudaticcio tempo per costruire il perfetto condizionatore d’aria “artigianale” nonostante la mia scarsa abilità manuale in termini di “fai da te” (per la serie mia moglie mi dice che non sono in grado di cambiare nemmeno una lampadina, ma le donne si sa, esagerano sempre  😉 ).

Allora preparate carta e penna, ed annotate tutto il necessario per costruire un condizionatore fai da te , disponibile per voi in 2 modelli. Il primo per ambienti un pò più grandi ed il secondo ideale per stanze che non superano i 15mq.

Gli occorrenti:

  •  Una contenitore per ghiaccio abbastanza capiente, facilmente rintracciabile nei negozi di casalinghi o in qualche e.commerce. La ghiacciaia deve poter contenere almeno 5 o 6 bottiglie da 1,5 lt (costo variabile da i 20€ ai 40€)
  • Un tubo circolare ad ancoraggio curvo, facilmente reperibile nei negozi o store del fai da te (dai 2€ ai 7 euro)
  • Un ventilatore piccolo, acquistabile in ogni dove (dai
  •  5-6 bottiglie da 1,5 lt  di acqua, opportunamente ghiacciata o in alternativa 2 bidoncini da 5 lt oppure una lastra di ghiaccio delle dimensioni opportune.

La frescura che si ricaverà da questo condizionatore fai da te sarà di 1h per ogni litro di ghiaccio inserito nel vano alloggiamento. Quindi con 5 lt di acqua ghiacciata si otterranno circa 5 ore di frescura.

Procedimento:

Segnare sul coperchio della ghiacciaia con un pennarello, le dimensioni del ventilatore e del tubo circolare.

Con un taglierino procedere ad un taglio circolare sulla zona precedentemente marcata.

Procedere con l’inserimento del tubo cilindrico.

Adaggiare il ventilatore sul foro ottenuto dopo il taglio. Se le parti dovessero risultare poco aderenti, aiutarsi con del nastro adesivo.

 

A questo punto il vostro condizionatore artigianale è quasi completo, basta aggiungere le bottiglie di acqua ghiacciata ed avviare il ventilatore e dopo qualche istante sarete pervasi da aria fresca e dalla soddisfazione di aver costruito qualcosa.

Il secondo modello, ha un procedimento del tutto simile al primo con qualche piccola differenza. Per questo preferisco inserire qui sotto il video per dare merito al suo creatore.

 Spero che questo articolo, molto diverso dal solito, ti possa tornare utile, se si ti chiedo di condividerlo cliccando in uno dei tasti social qui sotto. A te non costa nulla ma per me sarebbe una ventata di aria fresca  😛 ! Grazie

About the Author

Imprenditore e fondatore di Ethic Capital S.r.l. e dello start up brand Medex nell'ambito di circuiti di credito commerciale in Calabria. Nato a Reggio Calabria il 10/7/1975. Questo è un blog indipendente, dove Francesco Agostino e gli altri autori esprimono un loro pensiero su temi di Economia, Politica, Start-up, Innovazione e soprattutto Moneta Complementare, liberi da ogni ideologia politica.